Menu Chiudi

Bimbi sani con i fiori

I nostri bambini nell’affrontare i momenti cruciali, quali l’inserimento al nido, a scuola,  o semplicemente la stagione fredda, appaiono talvolta particolarmente fragili. La salute dei piccoli, da sempre al centro della  preoccupazione dei genitori, può essere allora aiutata dai Fiori di Bach, che curando l’equilibrio interiore del bambino lo rendono più sereno,  più forte e più capace di affrontare le fasi della crescita ed il confronto con il mondo esterno.

Se un bambino si ammala facilmente è  bene fare all’inizio dell’autunno un ciclo di prevenzione , da proseguire poi per tutto l’inverno, con oligoelementi, quali manganese-rame, abbinati magari all’echinacea, in gocce o sotto forma di sciroppo per i più piccoli. Il mondo dei rimedi naturali offre poi valide alternative ai farmaci, che potrebbero essere limitati ai casi più acuti, o comunque  affiancati per limitarne gli effetti collaterali , per abbreviare il decorso della malattia, per evitare che il sistema immunitario si indebolisca favorendo le recidive.

La prevenzione si può iniziare anche in cucina, con aromi antibatterici quali timo, origano, salvia, rosmarino, con cibi particolarmente adatti a rafforzare le difese immunitarie come aglio, cipolla, zenzero e curcuma (quest’ultima oltretutto conferisce ai cibi un bel colore giallo) e ricchi di vitamina C come agrumi, prezzemolo, cavoli e peperoni.

Se nonostante i nostri sforzi il virus ha la meglio possiamo intervenire con i gemmoderivati di ribes nigrum e di rosa canina e con la famosa propoli, magari abbinata ad un estratto di semi di pompelmo. Aiuteremo poi il bambino nel processo di guarigione con tisane gradevoli e calde, con cibi facilmente digeribili (minestre di verdure e cereali , spremute preparate al momento) evitando per un po’  i cibi troppo elaborati ed i latticini che aumentano la produzione di muco. Infine occorre ricordare che il bimbo malato ha bisogno in primo luogo di stare tranquillo, ben protetto, al calduccio, mentre il suo organismo impara serenamente a combattere, creando quel corredo di anticorpi che gli servirà per tutta la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *