Menu Chiudi

Viso luminoso

Il nostro viso è il biglietto da visita col quale ci presentiamo al mondo.

La faccia non è soltanto una facciata ma uno strumento sensibilissimo che esprime chi siamo, modulando ogni emozione e immediatamente manifestandola all’esterno, in un modo simile ma diverso per ognuno di noi.

La variabilità è data dalla struttura ossea, dalla conformazione muscolare, dall’età, dal carattere… abbiamo trentasei muscoli facciali che vengono utilizzati separatamente o congiuntamente per esprimere ciò che proviamo internamente.

Se fino a pochi anni fa pensavamo che gli esseri umani disponessero di sei espressioni fondamentali (felicità, tristezza, paura, rabbia, sorpresa, disgusto) siamo oggi arrivati a contarne più di venti, date appunto dalle diverse combinazioni fra gli stessi muscoli.

Tali movimenti sono quelli che costituiscono la mimica facciale, che si può definire il sistema primario della comunicazione umana (prima dell’avvento di Internet!).

La mimica manifesta le emozioni che circolano in noi, anche se in un certo grado è possibile contraffarla mascherando, esagerando o addirittura simulando stati d’animo che non proviamo.

Il volto con i suoi movimenti diviene espressivo ed è questo che lo rende attrattivo, un bel volto infatti cessa di sedurre se è troppo statico, mentre un viso mobile e vivace ci attrae e cattura la nostra attenzione.

Si può dire che il nostro viso parla per noi, ma questo dialogo fra mondo interiore e mondo esterno lascia nel tempo le sue tracce: i segni che nella giovinezza sono transitori pian piano si accentuano diventando rughe sempre più marcate.

Portiamo in volto la mappa dei nostri umori, ma anche delle nostre abitudini, un viso sarà più o meno rilassato, luminoso, allegro, teso, opaco, triste, a seconda di come riposiamo, o ci alimentiamo, viviamo… non solo, racconterà le diete alle quali ci siamo sottoposti, le sigarette fumate, le notti in bianco, le estati trascorse al sole, le malattie, i traumi.

E naturalmente dirà quanti anni abbiamo, perché dopo i venticinque anni inizia una perdita del tono muscolare che si manifesta sempre più con l’avanzare del tempo, così le guance cadono, la linea del volto si fa vaga, le palpebre diventano pesanti, mentre la fronte si increspa.

Non è inutile quindi cercare di rallentare questo processo, con prodotti che idratino e nutrano la pelle, ma anche con massaggi che stimolino la circolazione e rilassino i muscoli troppo contratti.

Con un massaggio si allentano le tensioni della mandibola, delle labbra, si rilassa la fronte, le palpebre si chiudono dolcemente, perfino le ali del naso si rilasciano, e poi le orecchie, il collo, così vulnerabile e così difficile da mantenere giovane…

Il risultato di un massaggio al viso è sorprendente ed immediato, il colorito si fa più luminoso, le rughe si spianano, i contorni del viso riemergono e si ha una benefica sensazione di rilassamento profondo.

Questo non deve stupirci se pensiamo a quanti di noi vivono a denti stretti, giorno e notte, e quanto ci costa mantenere questa contrattura, non solo a livello di smalto dentale!

Presso il nostro negozio Nicola fa trattamenti al viso con olii preziosi, che accentuano l’azione già di per sé eccellente delle manipolazioni.

Provare un massaggio al viso non è troppo impegnativo, dura mezz’ora, costa 30 euro, ed il beneficio che ne deriva non ha bisogno di essere descritto, va provato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *